Revisione bombole metano in acciaio

Le classiche bombole metano in acciaio hanno scadenza quadriennale o quinquennale, a seconda delle casistiche, ma comunque dopo tale data vanno revisionate. Se l’auto è nata già bifuel dalla casa costruttrice tale scadenza è quadriennale. Se, invece, l’impianto è stato installato in officina su un veicolo nato a benzina, tale scadenza diventa quinquennale per veicoli fino a euro 4. Per gli altri, le cui bombole sono dotate di dispositivo elettrico in R110, la scadenza è di quattro anni anche se l’impianto è stato installato da un’officina. Nel primo caso, per calcolare i quattro anni, basta fare riferimento alla data di immatricolazione del veicolo nato bifuel. Per esempio, se l’auto è stata immatricolata il 07 marzo 2015, si ha tempo fino al 31 marzo 2019. Nel secondo caso, invece, per calcolare i cinque anni fino a euro 4, o i cinque anni per le altre, fa fede la data del collaudo. Per esempio, se l’impianto a metano fino a euro 4 è stato installato il 22 febbraio 2015, i lavori dovranno essere eseguiti entro il 28 febbraio 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.